Tre anime luminose fra le nebbie nordiche: le sorelle Brontë

Tre anime luminose fra le nebbie nordiche - Le sorelle Brontë - Giorgina Sonnino

Il libro di cui vi parlo oggi è una biografia decisamente particolare: si tratta infatti del saggio scritto nel 1903 da Giorgina Sonnino Tre Anime Luminose fra le nebbie nordiche. Le Sorelle Brontë, prima biografia italiana dedicata a queste tre celebri sorelle. Ho deciso di leggere questo libro per fare la conoscenza di tre autrici di cui ho tanto sentito parlare, sempre esaltate, ma delle quali non ho mai letto nulla. Ho colto questa occasione per scoprire qualcosa di più su di loro.

Tre Anime Luminose fra le nebbie nordiche. Le Sorelle Brontë racconta la storia della famiglia Brontë con particolare riguardo alle tre sorelle più celebri Charlotte, Emily e Anne. In questo saggio Giorgina Sonnino non tralascia nulla, raccontando al lettore, in un modo quasi romanzato, la difficile vita di queste tre ragazze, delle loro due sorelle e dell’unico fratello. Fin da giovanissime hanno dovuto lottare contro un destino avverso che, nelle vesti della terribile tisi, le priva della madre per poi accanirsi sulle due sorelle più piccole. Charlotte, Emily e Anne affrontano queste difficoltà con coraggio e a testa alta, lottando contro la malattia, contro la cecità del padre, l’alcolismo del fratello e le difficoltà economiche.

Leggere della loro vita è stato per me un viaggio molto interessante perché, come dicevo, non le conoscevo granché, se non per la fama che le circonda, e non ho mai letto nemmeno i loro romanzi, non ritenendoli molto affini ai miei gusti. Devo dire che questo saggio mi ha colpito e incuriosito al punto da far nascere in me la voglia di dare un’opportunità anche alla loro letteratura, in particolar modo a Jane Eyre di Charlotte Brontë. I continui riferimenti raccolti in Tre Anime Luminose fra le nebbie nordiche. Le Sorelle Brontë, i parallelismi tra la vita di Charlotte e gli avvenimenti narrati nei suoi romanzi mi hanno sorpreso e affascinato.

Dalle pagine di questo saggio ho potuto farmi un’idea del carattere di queste celebri sorelle e in modo particolare di Charlotte – o Carlotta, per usare l’italianizzazione di Giorgina Sonnino – e devo dire che questo mi ha lasciato con sensazioni contrastanti: da una parte vedo una donna incredibile, che ha lottato con le unghie e con i denti per sopravvivere e per realizzarsi come scrittrice nonostante la situazione famigliare, così all’avanguardia da sfidare canoni intoccabili per l’epoca, dimostrando di essere avanti di più di un secolo rispetto al mondo che la circondava: “Sembra che anche una donna sola possa essere felice quanto una sposa amata o quanto una superba matrona… Credo che fra le nobilissime figure umane sia quella di una donna sola che s’apra una via nel mondo tranquillamente, tenacemente, senza aiuto né di madre né di marito. Specialmente poi ove ella si mantenga tale da potere anche in età di quarant’anni aver sempre la mente equilibrata ed il cuore aperto alle gioie semplici e sopportare sempre con fortitudine i dolori inevitabili e compatire i mali altrui.” [Da una lettera a Miss Wooler, 30 gennaio 1846 – Tre Anime Luminose fra le nebbie nordiche. Le Sorelle Brontë, Giogina Sonnino]

Allo stesso tempo però, molti suoi comportamenti, molti suoi ragionamenti e i discorsi tratti dalla corrispondenza personale con i pochissimi amici di cui si circondò, mi hanno dato l’impressione di una donna dal carattere duro e deciso, all’apparenza altezzoso e facile nel giudicare gli altri, spesso negativamente. Abile con la parola scritta, si chiudeva di fronte al contatto umano con chi non godeva dei suoi favori, dando la sensazione di essere estremamente introversa e profondamente insoddisfatta. Una personalità complessa, formata da una vita difficile e da innumerevoli sofferenze, a cominciare dalla morte del fratello e delle sorelle, in compagnia delle quali si trasformava in una persona completamente differente.

Tre Anime Luminose fra le nebbie nordiche. Le Sorelle Brontë è un saggio che mi sento di consigliare sia ai lettori che già conoscono e amano queste autrici sia a chi, come me, desidera incontrarle per la prima volta. Giorgina Sonnino ha svolto una ricerca approfondita, raccogliendo lettere personali e documenti scritti da altri biografi, costruendo un’analisi accurata della vita e delle opere di queste tre sorelle.

Questo saggio apre una collana di testi interamente dedicata ai saggi sulla letteratura vittoriana dal titolo Windy Moors edita da Flower-ed che, come ha già dimostrato più volte, mette in campo tutta la sua passione per la letteratura andando in cerca di testi interessanti che il tempo ha permesso di dimenticare, donando loro nuova vita senza snaturarli e mantenendo tutte le loro peculiarità originali.

 

Informazioni sul Libro

Titolo: Tre Anime Luminose fra le nebbie nordiche. Le Sorelle Brontë
Autore: Giorgina Sonnino (edizione curata da Michela e Giorgia Alessandroni)
Editore: Flower-ed

Anno di pubblicazione: 2015 (prima edizione 1903)
Leggi l’estratto qui: Amazon


Commenti

Tre anime luminose fra le nebbie nordiche: le sorelle Brontë — 4 commenti

  1. Pingback: Del recupero dei vecchi libri |

  2. Anche a me piacciono le biografie, sbirciare nella vita reale di personaggi famosi del nostro e di altri tempi.

    Io ho letto solo “Cime tempestose” il romanzo di Emily. Non è male, anche la prosa dell’epoca è un po’ pesante. Quello che mi ha lasciata perplessa nella trama è che tutti morissero di dolore, non di malattia o incidente, ma una depressione tale da spegnerli fisicamente. La storia d’amore che racconta, però, era scandalosa per l’epoca e i personaggi molto belli.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>