Margherita Hack, la stella infinita. L’ultima intervista

Margerita Hack la Stella Infinita - Igor Damilano e Cinzia Lacalamita

Sono molto felice di potervi parlare di questo piccolo libro scoperto per puro caso durante una delle mie visite in libreria. Margherita Hack, la stella infinita di Igor Damilano e Cinzia Lacalamita è l’ultima intervista fatta alla grande Marga solo due settimane prima della sua triste morte avvenuta il 29 giugno 2013. Un piccolo gioiello in ricordo di una donna incredibile.

Il 15 giugno 2013 Cinzia Lacalamita e Igor Damilano si recano a casa di Margherita Hack a Trieste per una video intervista. Cinzia e Margherita si erano conosciute qualche anno prima e, come dice la stessa autrice, l’amicizia tra lei e Marga, come spesso la chiamavano gli amici, è stata di grande aiuto e conforto in momenti difficili.

Margherita Hack, la stella infinita è la trascrizione integrale di quell’ultima video intervista fatta alla grande astrofisica italiana: spaziando tra vita privata, scienza, giovani e istruzione, idee politiche, sport e amore per gli animali, Igor e Cinzia dipingono un nuovo e stupendo ritratto di questa grande donna che per tutta la vita ha cercato di rendere la scienza alla portata di tutti e che non ha avuto paura di mettersi in prima fila per sostenere le battaglie in cui credeva.

Leggendo queste poche pagine non ho potuto fare a meno, ancora una volta, di rendermi conto di quanto speciale deve essere stata Margherita Hack: a 91 anni non ha perso la voglia di ridere e scherzare e, allo stesso tempo, ha conservato intatta quella sua determinazione che le ha sempre fatto dire ciò che pensava senza farsi problemi per quello che gli altri avrebbero potuto dire di lei.

Durante questa bella intervista, Margherita Hack ribadisce la sua posizione nei confronti della scienza, che deve essere raccontata in modo semplice, alla portata di tutti; ancor più sorprendente è rendersi conto di come, nonostante i numerosi riconoscimenti e successi ottenuti nella vita, sia rimasta una persona umile.

“Grazie a queste abitudini, quanto sente di aver dato all’umanità? – le chiede Igor.
Dato, direi poco…nulla di così speciale o eclatante. Ho fatto bene il mio lavoro, così come qualunque lavoratore onesto. Ho saputo gestire l’Osservatorio di Trieste, che al mio arrivo era fatiscente, dandogli lustro. Forse il mio maggior merito è stato quello di aver formato tanti bravi ricercatori, tutto qui. Guardando a questi miei novant’anni, alla fine ho più ricevuto che dato.” [citazione da Margherita Hack, la stella infinita. L’ultima intervista. 2013. Igor Damilano e Cinzia Lacalamita]

Ribadisce il suo amore per gli animali, il suo essere vegetariana, parla dei suoi genitori e della sua vita; delle sue idee politiche e del suo rapporto con il marito Aldo e con la Chiesa. Dice la sua sul progresso e le sue nuove tecnologie, del suo amore per Skype che le permette di fare videoconferenze senza dover intraprendere viaggi lunghi e faticosi.

Leggendo queste pagine ci si rende conto di come la vitalità e l’energia non l’hanno mai abbandonata nonostante l’età: dalle sue parole si ha l’impressione di trovarsi di fronte a una arzilla e scatenata ragazzina per sbaglio intrappolata nel corpo di un’anziana signora novantenne.

Margherita Hack, la stella infinita è una bellissima intervista che ci regala un ultimo indelebile ritratto di una donna che è stata ed è ancora orgoglio e vanto dell’Italia nel mondo. Non ho dubbi che alla domanda “C’è un personaggio famoso che avresti voluto conoscere nella vita?” io risponderei sì, c’è, si chiama Margherita Hack.


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>