Due tombe

Due tombe - Douglas Preston e Lincoln Child

Due Tombe (2013) è l’ultimo capitolo della trilogia dedicata a Helen Pendergast, moglie dell’ormai famoso agente speciale protagonista della storia. Dopo L’isola della follia e La mano tagliata, Douglas Preston e Lincoln Child mettono la parola fine al più difficle e più personale caso dell’eccentrico agente Aloysious Pendergast.

Ancora una volta non mi è permesso svelarvi troppo senza rischiare di rovinare la sorpresa a chi non avesse ancora letto i due libri precedenti, ma cercherò di fare del mio meglio.

Dopo aver scoperto dell’esistenza della misteriosa Alleanza coinvolta in qualche modo con sua moglie Helen, Pendergast decide che è il momento di scoprire una volta per tutte la verità: per Helen, ma soprattutto per se stesso.

Mentre prosegue le indagini, una serie di efferati omicidi sconvolge la città di New York: un misterioso killer colpisce clienti di alberghi in maniera apparentemente casuale. Cosa ancora più strana, l’assassino non fa nulla per celare la sua identità alle telecamere di sicurezza e alla polizia e, al contrario, sembra faccia di tutto per lasciare un’evidente traccia di sé.

Il tenente D’Agosta, a capo della squadra investigativa, cerca di fare luce sul misterioso killer degli hotel, ma solo l’intuito geniale di Pendergast sarà in grado di portare alla luce importanti dettagli che lo porteranno a viaggiare fino a una piccola città del Brasile, dove potrebbe essere custodita la soluzione all’inquietante mistero.

Douglas Preston e Lincoln Child riescono ancora una volta a dare vita ad una storia ricca di colpi di scena che inchioda il lettore fino all’ultima pagina. Non manca nessuno degli ingredienti che caratterizzano lo stile di questi brillanti autori: efferati omicidi, un’estenuante caccia all’uomo, la sete di vendetta e quel pizzico di scienza capace di regalare alla storia improvvisi e inaspettati cambi di direzione.

Questo ultimo romanzo della trilogia porta a galla nuovi segreti che sicuramente saranno approfonditi nei romanzi successivi della coppia di autori. Dopo dodici romanzi finalmente il lettore è conosce la verità sul passato di Pendergast e sull’amata moglie Helen che fina dai primi romanzi fa la sua apparizione riaffiorando nei ricordi amari del protagonista.

Ormai dovreste saperlo, sono un fan di Pendergast e, come ho sempre fatto in passato, consiglio agli amanti del genere, ma soprattutto di questa serie, di leggere anche questo romanzo perché non ne resterete delusi.


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>