Il sotterraneo dei vivi

Il sotterraneo dei vivi - Douglas Preston e Lincoln Child

Stasera vi voglio parlare del libro Il sotterraneo dei vivi (2009), nono romanzo di Douglas Preston e Lincoln Child dedicato all’agente Pendergast, che ormai immagino conosciate benissimo.

Un altro incredibile caso al limite della realtà che richiederà nuovamente tutta l’abilità e l’intelligenza del grande Aloysius Pendergast.

New York. Un giovane e brillante giornalista viene brutalmente assassinato e sarà compito del tenente di polizia Vincent d’Agosta indagare sul caso; un caso che gli sta particolarmente a cuore in quanto era amico della vittima. Aiutato da Pendergast, Vincent cerca in tutti i modi di fare luce sul terribile omicidio per consegnare alla giustizia l’assassino. Ben presto l’indagine arriverà a un punto morto: tutti gli indizi portano al vicino di casa. Non ci sono dubbi, è lui lo spietato killer, il vicino di casa morto ormai da dieci anni. Tra esoterismo e magia nera, Pendergast e il tenente d’Agosta si ritroveranno a indagare su un caso al limite del soprannaturale, su un mondo oscuro che si crede possa esistere solo nelle più terribili fantasie.

Ormai non devo neanche più dirvelo: Pendergast è decisamente unico. Il sotterraneo dei vivi riporta il lettore indietro, dritto verso le origini di questa fortunata serie di romanzi. Come in Relic e Reliquary, primi due libri del ciclo, anche in questo romanzo la realtà si mescola con il mondo oscuro e misterioso della magia nera e dell’esoterismo.

Come tutti i precedenti libri di Preston e Child, Il sotterraneo dei vivi è caratterizzato da una scrittura fluida e avvincente, che cattura il lettore e portandolo rapidamente verso il finale. Devo però dire che in questo caso la trama  non mi ha convinto fino in fondo, probabilmente perché risulta troppo spinta verso l’occulto diventando oggettivamente poco realistica. Nei romanzi precedenti invece, anche gli avvenimenti più strani e misteriosi riuscivano in qualche modo a essere accettati come possibili, nonostante molto improbabili e proprio questa è la caratteristica che rende Pendergast e i suoi casi tanto speciali.

Il sotterraneo dei vivi è un romanzo a sé stante, assolutamente slegato dal resto del ciclo se non per il coinvolgimento di molti personaggi già noti ai fedeli lettori. Non è probabilmente il lavoro migliore di questi due brillanti autori, ma si tratta di un libro capace di regalare comunque una piacevole lettura.


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>