Il posto giusto

Il posto giusto - Simona Garbarini

Oggi vi parlo del romanzo Il posto giusto, esordio della scrittrice Simona Garbarini. Un romanzo che mi ha colpito fin dalla prima pagina per il suo stile diretto e per il modo quasi crudele con cui racconta i problemi dei due protagonisti, senza inutili tentativi di edulcorare la realtà.

Toni è un bambino difficile, vittima di una vita dura e di un destino ingiusto, privo dell’affetto della madre scomparsa e con un padre che abusa di lui. Toni, però, è anche un vero fenomeno con il pallone e lo dimostra tutte le volte che mette piede nel campo della Falchera a Torino. Sarà proprio questo suo talento, insieme all’affetto di Guido, ex medico con problemi di alcolismo a cui viene affidato dopo l’arresto del padre, a cambiare la sua vita. Insieme proveranno a rimettersi in carreggiata, a recuperare l’irrecuperabile, fino a quando lo spettro del passato tornerà prepotente per trascinarli di nuovo giù e costringerli a ricominciare da capo la risalita verso se stessi e la vita.

Il posto giusto di Simona Garbarini è un romanzo emozionante, malinconico e, inutile negarlo, triste: per i temi trattati, per la violenza, per la droga, per la disperata voglia di cambiamento e per la grande difficoltà nel perseverare fino a ottenerlo davvero. Accanto a tutto questo però, c’è sempre speranza: la speranza di chi non vuole mollare, di chi, contro ogni apparenza, crede che le persone possano cambiare e che è pronto a scommettere su di loro tutto ciò che ha.

Guido e Toni sono una coppia perfetta, tutti e due alla disperata ricerca della vita che hanno rischiato di rovinare, ciascuno forte del sostegno dell’altro ma entrambi troppo testardi e orgogliosi per ammetterlo.

Simona Garbarini usa il calcio come sfondo per un romanzo che, di fatto, racconta una storia di crescita interiore e di ricerca di se stessi e, leggendolo, ci si rende conto che tutto è una cornice, non solo lo sport, ma anche le violenze, le difficoltà, la droga. Tutto accennato, a volte quasi con timidezza, perché in fondo Il posto giusto non è la storia di un ragazzo che rovina la sua vita, ma di chi quella vita prova a recuperarla e il lettore deve concentrarsi su questo. Tutto il resto arriva lo stesso, non servono parole che lo raccontino in modo troppo esplicito.

Il posto giusto non è un romanzo allegro e mi ha lasciato con l’amaro in bocca, con la tristezza di chi si rende conto di aver letto una storia troppo spesso reale. Un bel libro, a volte, deve essere vero fino in fondo per insegnare qualcosa. Ve lo consiglio davvero.

 

Informazioni sul Libro

Titolo: Il posto giusto
Autore: Simona Garbarini
Editore: CasaSirio

Anno di pubblicazione: 2015
Leggi l’estratto qui: CasaSirio, Amazon


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>