Addio bocce

Addio bocce - Andrea Vitali

Qualche sera fa, per occupare una mezz’ora di momentanea insonnia, ho deciso di leggere il racconto Addio Bocce di Andrea Vitali che avevo scaricato diverso tempo prima. Non avevo mai letto nulla di questo autore, un po’ scoraggiato da una produzione a mio parere davvero troppo prolifica. Devo dire che, invece, si è rivelato una sorpresa.

Arabino Scisté è un uomo fondamentalmente solo, il cui unico desiderio è quello di essere notato e apprezzato dagli altri. L’occasione di mettere in mostra le sue doti si presenta quando gli viene dato il compito di dirigere e rilanciare la Società Sportiva Bocciofila Bellanese. Arabino investirà anima e corpo in questa missione, convinto che sarà per lui la tanto sospirata occasione di rivincita nei confronti della vita. Vita che però ha in serbo un’ultima inaspettata carta da giocare: la senatrice Merlin e la chiusura delle case di tolleranza.

Per molto tempo, nonostante i tanti commenti favorevoli, sono stato scettico ad avvicinarmi a Vitali e ai suoi numerosi lavori. Quando ho avuto la possibilità di scaricare Addio Bocce, un racconto breve e per di più gratuito, ho deciso di fare un tentativo.

Sono rimasto davvero colpito dallo stile scorrevole e coinvolgente di questo scrittore: ho apprezzato in particolar modo la sua capacità dare vita a un personaggio dalla personalità così nitida in poche decine di pagine.

Scisté è un uomo solo e profondamente infelice, che cerca negli altri un riscatto e un conforto che la vita non vuole proprio dargli. In poche pagine Vitali trasmette la chiara consapevolezza che la solitudine non si combatte stando tra la gente, ma è necessario stare con la gente e, nonostante gli sforzi, Arabino sembra proprio non riuscire a compiere questo salto.

Convinto di avere nella Società Bocciofila la sua salvezza, ci si butta a capofitto, con l’impegno commovente di chi è consapevole di giocarsi il tutto per tutto, riuscendo anche a farla crescere, illudendosi di aver finalmente trovato il suo posto nella società, di essere finalmente guardato dagli altri con il rispetto e la considerazione che merita. I piani della Vita però sono altri e, con una crudele ironia, è pronta a dare il suo colpo di spugna.

Addio bocce è un racconto perfetto per chi, come me, non ha mai avuto a che fare con Andrea Vitali, Di sicuro leggerò altri suoi romanzi in futuro, per vedere se le mie impressioni iniziali saranno confermate o se, come molti lettori mi hanno segnalato, comincerò a soffrire per una ripetitività nelle storie.

 

Informazioni sul Libro

Titolo: Addio bocce
Autore: Andrea Vitali
Editore: Garzanti
Anno di pubblicazione: 2014
Scarica gratisBookRepublic, Sito ufficiale dell’autore (Garzanti)


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>