Le avventure di Pinocchio

Le avventure di Pinocchio - Carlo Collodi

Qualche tempo fa stavo pensando a quante fiabe fanno parte della nostra quotidianità e mi sono reso conto di non averne mai letta neanche una; le conosco come tutti grazie a televisione, cinema e passaparola, ma in effetti non ho mai letto il libro. Così ho deciso di recuperare l’infanzia perduta facendo posto ogni tanto a una fiaba e, per cominciare, cosa c’è di meglio di Le avventure di Pinocchio di Carlo Collodi (1883)?

La trama è veramente famosa quindi non starò ad annoiarvi troppo. Un giorno il falegname Geppetto riceve in regalo da Mastro Ciliegia un pezzo di legno in grado di parlare e decide di farne un burattino che chiama Pinocchio. Fin dal principio, Pinocchio si rivela dispettoso e disubbidiente, per nulla intenzionato a studiare e meno che mai a lavorare diventando ben presto motivo di preoccupazione per il povero Geppetto. A nulla servono i consigli del Grillo Parlante e della Fata dai Capelli Turchini, Pinocchio dovrà imparare a sue spese le conseguenze del proprio comportamento per riuscire a diventare un bambino vero.

Leggere Le avventure di Pinocchio è stato un piacevole ritorno all’infanzia. Fin dal principio ho adorato la scrittura di Collodi e il suo linguaggio tendente al toscano che regala numerosi termini e modi di dire dialettali: vi assicuro che è impossibile leggere questo libro senza ritrovarsi a usare il tipico accento di questa regione. I protagonisti del racconto, tutti molto conosciuti, sono uno più bello dell’altro, a cominciare dal Gatto e la Volpe per i quali da sempre ho un debole. Collodi intreccia la vita di Pinocchio a quella di diversi personaggi mostrando chiaramente come la cattiva strada sia spesso più ammaliante e facile da seguire. Nonostante sia un racconto pensato per i bambini, non mancano immagini piuttosto forti come l’impiccagione di Pinocchio, la sua prigionia dal contadino che lo lega e lo usa come cane da guardia e la triste e solitaria morte di Lucignolo trasformato in somaro nel paese dei Balocchi, parti prontamente tagliate nella versione più edulcorata della Disney.

Le avventure di Pinocchio è un romanzo perfetto da leggere per sé e soprattutto ai bambini, magari mettendo da parte per una volta le innumerevoli versioni televisive e cinematografiche per lasciare più spazio alla fantasia. Se siete già più grandicelli come il sottoscritto e non avete mai letto questo libro vi consiglio davvero di farlo; la concezione che le fiabe siano storie per bambini è superficiale e sbagliata: sono racconti che hanno la caratteristica unica di mostrare sfaccettature diverse a seconda del lettore che hanno davanti, della sua età e della sua maturità. Credete a me, non c’è età per romanzi come questo.

 

Informazioni sul Libro

Titolo: Le avventure di Pinocchio
Autore: Carlo Collodi
Editore: Pubblico Dominio
Anno di pubblicazione: nd (prima pubblicazione: 1883)
Leggi l’estratto qui: Amazon


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>