Il segreto di Ascanio

Il segreto di Ascanio - Alessandro Prandini

È con molto piacere che vi parlo del romanzo giallo Il segreto di Ascanio di Alessandro Prandini, un autore che ho avuto modo di conoscere qualche tempo fa grazie al suo precedente romanzo Soglia critica e del quale avevo apprezzato molto il lavoro. Devo dire che questa seconda lettura conferma e rafforza la mia opinione su questo autore.

Bologna. In una suite dell’albergo Exodus viene ritrovato il corpo senza vita di Lucrezia, donna molto bella e titolare di una rinomata galleria d’arte. Sarà il commissario Scozia a prendere le redini di questa indagine, aiutato dalla collega e compagna Sara Fiorentino. Gli indizi puntano dritti contro un solo nome, ma sarà davvero così semplice? Cosa si nasconde dietro questo omicidio? E quale segreto custodisce la misteriosa agenda lasciata in eredità a Lorenzo dallo zio Ascanio?

Come già avrete intuito Il segreto di Ascanio si è rivelato una lettura davvero interessante e ha confermato l’idea che mi ero fatto di Alessandro Prandini dopo aver letto il suo precedente romanzo. Lo stile, asciutto e diretto, è senza dubbio la cosa che più mi piace di questo autore.

I protagonisti del romanzo, Scozia e Fiorentino, già presenti nei due libri precedenti, mantengono la caratteristica che me li ha fatti apprezzare in Soglia critica: sono imperfetti, il commissario in modo particolare. Nessun superuomo, nessun detective dall’intuito disumano o dalla personalità dirompente e ammaliante, semplicemente un uomo che fa un lavoro difficile e ne porta i segni senza rinunciare a un atteggiamento spesso ironico e a tratti arricchito da un piacevole cinismo.

L’intreccio costruito da Prandini è ben pensato e ben sviluppato, le ipotesi che via via si formano nella mente di chi legge sono molte, più o meno semplici da immaginare e più o meno semplici da scartare o da tenere in sospeso. Fino all’ultima pagina comunque è difficile farsi un’idea davvero chiara di come si siano svolti i fatti e soprattutto del perché. Molto belle anche le descrizioni di Bologna con i suoi angoli e i suoi piccoli scorci che Prandini riesce a dipingere esaltandone i più semplici dettagli anche a chi, come me, non ha ancora avuto modo di visitare la città.

Un romanzo e un autore che consiglio agli amanti del genere. Una piccola tirata d’orecchie all’editore per la scelta della copertina, bruttina e per nulla accattivante, che non rende affatto giustizia al romanzo. Io conoscevo già Prandini e ho letto il libro con molto piacere, ma, checché se ne dica, su uno scaffale di una libreria la copertina fa metà del lavoro e questa non mi avrebbe proprio invogliato ad approfondire. Un vero peccato. Voi però non fatevi ingannare, Il segreto di Ascanio vale davvero.

 

Informazioni sul Libro

Titolo: Il segreto di Ascanio
Autore: Alessandro Prandini
Editore: 0111 Edizioni

Anno di pubblicazione: 2015
Leggi l’estratto qui: Amazon


Commenti

Il segreto di Ascanio — 4 commenti

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>