Salone internazionale del libro usato – Milano 2013

Salone del Libro Usato Milano 2013

Oggi vi parlo della mia visita di ieri al Primo Salone Internazionale del Libro Usato di Milano, una fiera completamente dedicata ai libri: antichi, rari o comuni, tutti rigorosamente usati. Un salone che permette agli appassionati di incontrare molti espositori e di tornare a casa con qualche libro da aggiungere alla propria biblioteca personale.

Comincio col dire che io non sono un vero amante di libri usati perché spesso sono in condizioni davvero terribili, ma nonostante questo non resisto alla tentazione di fare un giro e dare una sbirciatina quando si tratta di eventi come Il salone del libro usato. Il primo impatto è sempre fantastico: una distesa di bancarelle cariche di tantissimi libri, da quelli rari o antichi, alle più comuni edizioni di tutti i giorni. Insomma, ce n’è davvero per tutti i gusti!

Salone del Libro Usato Milano

Espositore di vecchie edizioni e libri rari

Dopo essersi rifatti gli occhi davanti a espositori specializzati in libri rari e vecchie edizioni, spesso molto costose per i comuni lettori, ma perfette per i collezionisti, ci si può concentrare sulle diverse bancarelle dedicate a libri più semplici e decisamente più economici: si parte dal classico “tutto a 1 euro”  per arrivare a 2, 5 e 10 euro a libro.

Purtroppo la grande quantità di libri mi mette sempre in difficoltà… ogni espositore riempie letteralmente il proprio spazio con tantissimi volumi il più delle volte senza alcun criterio. Il risultato è che per trovare qualcosa bisogna davvero essere forunati passandoci più o meno casualmente sopra con lo sguardo. Quasi tutti gli espositori infatti, per ottimizzare lo spazio, dispongono i libri mettendo in mostra solo la costa e nonostante capisca perfettamente le valide motivazioni, questo fa perdere al visitatore il primo punto di attenzione nei confronti di un libro: la copertina.

Una particolare nota (di biasimo) va a un espositore che evidentemente fa questo lavoro senza alcuna passione o rispetto: il suo spazio espositivo era a dir poco agghiacciante. Sui suoi tavoli i libri erano accatastati a formare una disordinata montagna, buttati lì senza alcun amore. Le copertine e le pagine si piegavano e si stropicciavano: una vera sofferenza per gli occhi e per il cuore. Inutile dirvi che non mi sono nemmeno fermato, anche perché era oggettivamente impossibile trovare qualsiasi cosa lì dentro…

Salone del Libro Usato Milano 2013

Espositore di edizioni comuni

A parte quest’ultimo caso, fare un giro al Salone del libro usato di Milano è stato un piacere, anche soltanto per l’atmosfera che si respirava.

In realtà questo tipo di fiera è anche perfetta per chi sta cercando titoli particolari che oramai sono fuori catalogo e quindi irreperibili nelle normali librerie. Per quanto mi riguarda non sono riuscito a trovare il libro che sto cercando ormai da una vita, Gorilla nella nebbia di Dian Fossey, ma non demordo!

Se siete amanti del libro usato si tratta veramente di un evento da non perdere e se l’anno prossimo ne avrete la possibilità vi consiglio di farci un giro: se non intendete spulciare ogni singolo espositore, 3 ore sono davvero più che sufficienti.

Devo dire che molte volte si trovano le edizioni super-economiche che, anche a prezzo pieno costano 7 o 8 euro o, per libri particolarmente datati, 8.000 – 10.000 lire: a meno che non si tratti di libri ormai introvabili o comunque in ottime condizioni, in questi casi non vale secondo me la pena spendere 2 euro per averli.

Chiaramente non sono uscito a mani vuote da questo pomeriggio e, spendendo la modica cifra di 3,50 euro mi sono portato a casa i due libri che vedete nell’ultima foto di questo post. Entrambi sono in buonissime condizioni e quindi non potevano certo essere lasciati lì.

Ammetto che speravo di tornare a casa con un bottino più sostanzioso, ma nonostante questo è stato un pomeriggio davvero piacevole. Ora non resta che aspettare la prossima edizione del Salone Internazionale del Libro Usato di Milano!

I miei acquisti al Salone del Libro Usato di Milano 2013

I miei acquisti al Salone del Libro Usato di Milano


Commenti

Salone internazionale del libro usato – Milano 2013 — 2 commenti

  1. Qualcuno mi sa dire perchè il tanto decantato Salone del libro usato in Via Scarampo non c’è stato per niente? Ci siamo trovato con un gruppo di persone al solito posto ma siamo tornati a casa a mani vuote. grazie

    • La cosa ha sorpreso anche me: nel 2012 il Salone era stato a dicembre, quest’anno invece, ammetto per puro caso, ho scoperto che era stato organizzato un “Salone internazionale del libro usato” a fine novembre e lo davano come prima edizione. A dire la verità non c’era molta differenza dal solito salone. Purtroppo però non so come mai non sia stato organizzato anche il solito mi dispiace. Il vero problema di questa fiera è che non viene mai pubblicizzata a dovere colpa anche del fatto che cade nello stesso periodo dell’Artigiano in fiera dove, evidentemente, girano più soldi e quindi viene sponsorizzata anche troppo.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>