Margherita Hack, addio alla grande astrofisica

Margherita-Hack

La notte scorsa è morta a Trieste Margherita Hack, una grande donna e una grandissima scienziata, orgoglio italiano tra i più grandi. Ci ha lasciato oggi, 29 giugno 2013, all’età di 91 anni.

Nata a Firenze il 12 giugno 1922, Margherita Hack ha dedicato la sua vita alla scienza e alle stelle che tanto ha amato. Dopo gli studi in fisica conclusi nel 1945 con una tesi sulle Cefeidi, è stata professoressa di astronomia all’Università degli Studi di Trieste fino al 1992.

Nel 1964 diventa la prima donna italiana a dirigere l’Osservatorio Astronomico di Trieste regalandogli una fama mondiale. Vincitrice di innumerevoli premi e riconoscimenti da parte del mondo scientifico, Margherita Hack ci ha lasciato un’eredità davvero immensa.

Margherita Hack

La ricorderemo soprattutto per la grande simpatia e l’infinita voglia di condividere con noi la sua passione per il cielo: con entusiasmo e impegno è riuscita a portare le sue tanto amate stelle nelle case di tutti noi. Ha sempre cercato di raccontarci la scienza con un linguaggio semplice e comprensibile, mostrandoci che basta alzare lo sguardo per restare abbagliati dalla grande bellezza che si trova proprio sopra le nostre teste.

Ci ha lasciato in dono tantissime opere di grande valore che continueranno a realizzare il suo desiderio di far conoscere il cielo e le stelle a tutti noi.

A noi non resta che leggere i suoi libri e lasciarci guidare alla scoperta di un mondo splendido, infinitamente lontano e allo stesso tempo incredibilmente vicino.

Grazie Margherita!


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>