Diario di un Lettore Pendolare: Ansia

Diario di un lettore pendolare #25 - Ansia

Venerdì 19 febbraio.

Si alza, alla prossima deve scendere.
Mancano ancora cinque minuti ma, da bravo pendolare, mi accartoccio sul sedile per permetterle di raggiungere il corridoio e prendere posto nella coda umana dei frettolosi, di quelli che vivono con l’ansia di rimanere bloccati sul treno e finire nell’oblio del deposito.

L’amica accenna a passare, ma il corridoio è già a tappo e non ce la fa, così tentenna. Io rilasso i muscoli e riprendo una posizione consona a un essere umano quando lei, di nuovo, tenta.

Mi accartoccio. Lei non passa. Mi distendo.

Con fare teso guarda a destra e a sinistra e poi ritenta.

Mi accartoccio. Lei non passa. Mi distendo.

Di nuovo uno sguardo ansioso a destra e uno a sinistra. Accenna un nuovo tentativo ma demorde prima di farmi accartocciare.
(Grazie)

Nel mentre il treno continua il suo viaggio, lento, verso la stazione. Sembra prendere pace, l’equilibrio è raggiunto quando, con un’esplosione di ansia, richiama l’attenzione di una pendolare accodata nel corridoio e le chiede:
Voi scendete?
(Ma va, mettersi in coda è un passatempo come un altro nei treni sai?)
E lei:
Sì, scendiamo
Non contenta contrattacca:
Ah…e non si sono ancora aperte le porte?
Ehm…no” – risponde l’accodata con fare imbarazzato – “Il treno sta ancora andando, non siamo neanche in stazione“.
(Se vuoi scendere dal finestrino di un treno in corsa emulando Indiana Jones sentiti libera)
Ah, ok.

Tre minuti dopo il treno arriva in stazione, si ferma, apre le porte.
Io mi accartoccio e lei, finalmente, passa con buona pace sua e delle mie articolazioni.

 

Il Diario di un Lettore Pendolare ossia piccole (dis)avventure e riflessioni di un accanito #lettorependolare. Leggi qui il primo post di presentazione.


Commenti

Diario di un Lettore Pendolare: Ansia — 3 commenti

  1. Pingback: Diario di un Lettore Pendolare: Ansia | Paoblog.net

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>