2018, tempo di cambiamenti

Eccoci qua. Da diversi mesi sapevo che prima o poi avrei dovuto scrivere questo post, ma ho sempre rimandato. Rimandato perché chissà… Rimandato perché forse… Rimandato perché magari…

La verità è che quando i tempi sono maturi non c’è nulla da fare, bisogna prenderne atto e andare avanti.

A gennaio, subito dopo le feste, avevo scritto su Facebook che avevo due o tre recensioni in sospeso e che le avrei scritte presto. Non è un segreto che non sono mai state pubblicate. L’ultimo post, prima di questo, risale a fine novembre. E prima di quello si torna a ottobre. E così via.

Da mesi ormai le pubblicazioni su questo blog si sono diradate, tutto è rallentato. Un po’ perché nuovi progetti stanno crescendo (e di questo sono estremamente felice perché ci stiamo investendo molto, ma davvero tanto) e il tempo scarseggia; un po’ perché – inutile negarlo – non ho più la stessa voglia che avevo 5 anni fa quando ho cominciato.

Attenzione, non significa che non ho voglia di leggere o di parlare di libri, condividere e scambiare opinioni, anzi! Ma non ho più voglia di farlo così. Non ho più voglia di farlo da qui.

Ultimamente mi sono reso conto che scrivere un post intero per molti libri diventava difficile, spesso mi ritrovavo a scrivere le stesse cose perché non sempre un libro, per quanto bello e coinvolgente, si presta a chissà quali dissertazioni. A volte è solo un bel libro, una piacevole lettura e una graditissima compagnia.

Inoltre, e questo è altrettanto importante, mi sono reso conto che il blog permette poco scambio di opinioni: non dico sia così per tutti, ma nel mio caso è così e non posso certo negarlo.

Ecco quindi che mesi di riflessioni mi hanno portato due giorni da, in una nottata senza sonno, a prendere una decisione: è il momento per il blog Librinviaggio di andare in pensione. Non lo chiuderò, perché per anni mi ha fatto compagnia e ha raccolto tutti i miei deliri da tastiera, e mi fa piacere lasciarlo qui a disposizione di chi vuole farci un giro. Ma non scriverò più sulle sue pagine: diciamo che sarà una pausa a tempo indeterminato.

Ci salutiamo quindi? No. Ci speravate forse, ma non vi libererete di me così facilmente.

Ci spostiamo, ecco tutto.

Ci spostiamo su Facebook. La pagina di Librinviaggio su Facebook diventerà il nuovo centro, il nuovo spazio di condivisione. Continuerò a leggere e a parlarvi delle mie letture, ma lo farò su Facebook. Questo perché lì è più facile instaurare uno scambio di pareri, perché è più semplice interagire e soprattutto perché è meno soggetto a vincoli di qualsiasi sorta: potrò dirvi di un libro “bello bello bello, bello da morire” o scrivere 300 parole per raccontarvi quanto lo avrei voluto scagliare fuori dal finestrino del treno. Uno scambio di pareri più libero, meno incastrato in strutture editoriali che ormai non mi rappresentano più, più informale. Unica eccezione sarà fatta per i libri legati al mondo del cibo e dell’alimentazione che però troveranno spazio su Stagioni nel Piatto, non come classiche recensioni, ma come spunti di riflessione e stimoli di approfondimento sul tema.

Inutile dire che allo stesso modo continuerò a raccontarvi dei miei disagi pendolari, ma anche questo avverrà solo su Facebook.

Insomma, il 2018 segna un cambiamento e si sa: i cambiamenti fanno sempre un po’ paura. Però spesso un cambiamento sa essere positivo, sa dare nuovi stimoli e riaccendere gli entusiasmi. A volte un cambiamento, anche se piccolo, è in grado di aprire nuove porte. Questo cambiamento mi porta a salutare un sito che mi fa compagnia da tanto, ma allo stesso modo mi permetterà di coltivare meglio uno spazio, quello della pagina Facebook, che mi ha sempre dato soddisfazione e che, in questa fase di dubbi e distacco, ha un po’ sofferto.

Spero quindi che continuerete a seguirmi in questa nuova strada perché si cambia piazza ma il lettore pendolare resta sempre quello! Vi aspetto qui -> Librinviaggio su Facebook

E grazie di tutto per questi anni!

 


Commenti

2018, tempo di cambiamenti — 2 commenti

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>