A ruota libera

Tra recensioni, eventi e curiosità, uno spazio per parlare del più e del meno, senza dimenticarci dei libri! Per dire la mia e sentire la vostra…a ruota libera!

2017, si riparte! Ma c’è un ma…

Ed eccoci di nuovo qui, a tre mesi dall’ultimo post. Penso non sia sfuggito a nessuno che negli ultimi tempi ho un po’ latitato (ok, un bel po’), ma dopo più di tre anni, gli ultimi mesi dei quali un po’ trascinati, ero arrivato al punto di dover riordinare un attimo le idee per capire che strada dovesse prendere Librinviaggio. A questo aggiungete un improvviso calo della libido letteraria, un quasi completo assorbimento del mio tempo libero per il lancio di Stagioni nel Piatto (perché i nuovi progetti sono sempre emozionanti, ma anche capaci di sfinirti) e la consapevolezza di non ritrovarsi del tutto nella routine che aveva preso questo blog e capirete bene il perché è stato necessario fermarmi un attimo e allontanarmi per guardare il tutto da una nuova prospettiva.

Continua a leggere

Se anche il relax va di corsa

Questa mattina ho letto un articolo interessante sull’Huffington Post che esponeva i risultati di uno studio condotto dalla ricercatrice Rebecca Treiman: in breve i risultati dello studio sostengono che leggere velocemente è quasi come non leggere affatto e questo perché non registriamo veramente i contenuti, limitandoci a una comprensione del testo per sommi capi. Se volete approfondire qui trovate l’articolo integrale.

Continua a leggere

Dalle copertine in serie a quelle d’artista

Cooper - Rua Copertine Porta

Torno con piacere sull’argomento copertine che da un po’ di tempo mi sta decisamente coinvolgendo. Più volte, con ironia, vi ho parlato della moda degli editori di dotare i romanzi di tremende copertine in serie (ne ho parlato qui, quiqui e qui e, se ve lo state chiedendo, la risposta è sì, ne parlerò ancora). Oggi però vorrei affrontare la questione da un’altra prospettiva.

Continua a leggere

Il petaloso, il saccentoso e lo spaccapalloso

saccentoso

Intanto voglio premettere che questo post non parlerà di #petaloso e della sua storia, dato che ormai la saprete tutti considerando il fatto che negli ultimi due giorni se ne è parlato (tanto, magari anche troppo) in tutti i luoghi e in tutti i laghi (cit.), ma sarà lo spunto per una riflessione. Ogni tanto rifletto. Ogni tanto sono riflessoso. Se siete tra i pochi rimasti sconnessi da ogni mezzo comunicativo negli ultimi due giorni, qui trovate il riassunto dell’episodio.

Continua a leggere

Il ritorno della fluorescenza

Lo ammetto, lo stavo aspettando al varco, sapevo che prima o poi qualcuno mi avrebbe dato la gioia di un nuovo stupendo libro dalla copertina fluorescente. Mai avrei immaginato che la soddisfazione sarebbe arrivata di nuovo da Sperling & Kupfer che qualche giorno fa ha annunciato in pompamagna con un post su Facebook la prossima uscita, in aprile, di un nuovo romanzo young adult accompagnato dagli ormai immancabili omini fluo.

Continua a leggere

I Distillati, la letteratura mutilata di Centauria

I distillati di Centauria

Mi ero ripremesso di non parlare dell’argomento, di non unirmi a quel coro (giustamente) sdegnato che in questi giorni sta accompagnando la nuova trovata editoriale di Centauria, ma dopo aver letto questo articolo di Francesco Longo su Rivista Studio non posso più trattenermi. D’altra parte lui fa delle domande e si sa che chiedere è lecito, rispondere cortesia. E io non voglio certo che si dica di me che son scortese. Rompipalle lì, ma scortese mai.

Continua a leggere

Buon Natale a tutti voi!

Buon Natale 2015

24 dicembre, anche quest’anno la vigilia è arrivata e il Natale è alle porte che bussa prepotente. Prima di passare qualche giorno lontano da schermi, tastiere, smartphone e social network, voglio augurare un felicissimo Natale e uno stupendo 2016 a tutti voi che ogni giorno trovate il tempo per condividere qualche minuto della vostra giornata con me tra le pagine virtuali di questo blog.

Continua a leggere

Oltre le serie: guarda come ti copio le copertine

Tutto è cominciato con un post sulla pagina Facebook del Diario dei Pensieri Persi, che segnalava, con comprensibile stizza, una copertina un po’ sospetta, un tantino già vista, un po’…come dire…scopiazzata alla grandissima. Potevo io ignorare la cosa? Figurarsi. Ecco, col senno di poi, vorrei tanto averlo fatto.

Continua a leggere

Copertine in serie volume 2: il tormento continua

Qualche tempo fa avevo già supplicato gli editori di provare a mettere più originalità nelle copertine dei loro libri visto che, dopotutto, proprio stupidi noi lettori non siamo. A quanto pare la richiesta è stata vana e adesso sarò costretto a tenere fede al mio avvertimento. Un paio di giorni fa ho ricevuto la rivista Il libraio e, neanche a dirlo, ecco comparire le solite vecchie copertine.

Continua a leggere

Proprietà intellettuale e gettoni visibilità

Gettoni visibilità

Ieri, una persona che mi segue su Facebook, ha condiviso il link de La Stampa che parla di un progetto di Libreriamo, il Pendolibro. Si tratta di una raccolta di racconti scritti da pendolari per raccontare e condividere le proprie esperienze. È la terza edizione di questa pubblicazione e il messaggio che accompagnava il link era “Potresti partecipare :)“.

Continua a leggere